Scuola, Cattolica Eraclea e Montallegro: gemellaggio con studenti tedeschi

Martina Ragusa, Emily Liberta, Giulia Scalia, Katia Quadrone, Giulia Panarisi, Cinzia La Mattina con
“La spiaggia e il mare, il buon cibo e i dolci, ma anche tante belle e brave ragazze, questo è quello che più mi sta piacendo della Sicilia, ma mi sto divertendo molto anche a raccogliere le olive”. Così il giovane Julius Gräfe, 14 anni, uno dei ventiquattro studenti tedeschi che insieme ad altrettanti ragazzi e ragazze dell’istituto comprensivo “Ezio Contino” di Cattolica Eraclea e Montallegro hanno avviato in questi giorni un progetto di gemellaggio italo-tedesco che coinvolge due scuole di Neckargmund e Sinaihim, vicino alla più nota Heidelberg.

Si tratta di un progetto di promozione del territorio e interscambio culturale di esperienze, usi, costumi, tradizioni, prodotti tipici. “Io e i miei compagni – ha detto la giovane tedesca Vanessa Sasse parlando a nome del gruppo – siamo davvero tutti molto entusiasti di questa esperienza in Sicilia, abbiamo conosciuto nuovi amici e stiamo imparando molte cose nuove per esempio in archeologia ma anche nei lavori in campagna e per la produzione dell’olio di oliva, stiamo apprezzando i vostri monumenti, le vostre chiese, ma soprattutto il vostro paesaggio, che è fantastico così come il vostro mare”.

Gli studenti tedeschi sono già da due settimane in Sicilia impegnati in attività varie, come escursioni e laboratori, tra Cattolica e Montallegro e ripartiranno domenica 19 ottobre. “Poi saremo molto felici di venire noi in Germania”, ha detto ieri la preside Annalia Todaro durante la cerimonia all’istituto “Contino”. I ragazzi coinvolti nel progetto sono divisi in quattro gruppi di lavoro, si occupano di agricoltura, documentazione, cucina e beni culturali. Referente del progetto è la professoressa Giuseppina Spagnolo, coadiuvata dai colleghi: Lina Francavilla, Teresa Milioto, Giacomo Fucale, Pietro Arcuri, Rosanna Fileccia, Fausta Giovenco. Il progetto è patrocinato dai Comuni di Cattolica Eraclea e Montallegro e collaborano diverse aziende locali.

Contenti anche gli studenti siciliani: “E’ una bella iniziativa, un modo diverso per imparare nuove cose”, ha detto Martina Ragusa. “E’ stato bello anche fare nuove conoscenze”, ha aggiunto Emily Liberta. “E’ utile anche per la lingua, per imparare nuove parole tedesche, ma anche per migliorare l’inglese, visto che con loro stiamo parlando anche in inglese”, ha detto Cinzia La Mattina. E Mary Jay Francavilla ha aggiunto: “Adesso non vedo l’ora di andare in Germania”. “Pronti a partire” anche Emanuele Soldano e Dario Tulumello ieri emozionati durante l’alzabandiera con i vessilli di Italia e Germania sulle note dei rispettivi inni nazionali.