Piazza dedicata a carabiniere siciliano morto in servizio in Campania (VIDEO)

giovanni salvo(1)
E’ stato intitolato al carabiniere siciliano Giovanni Salvo, morto in giovane età alcuni anni fa in un tragico incidente stradale avvenuto mentre era in servizio, il piazzale antistante la stazione dei carabinieri di Villaricca, in provincia di Napoli, dove il militare siciliano lavorava.
Il carabiniere scelto Giovanni Salvo, di Caltanissetta, medaglia d’oro al valor civile, morì a 31 anni lasciando al mondo la moglie e due bimbe di 5 e 3 anni, il 9 ottobre del 2009 in un incidente avvenuto sulla circonvallazione esterna, in territorio di Giugliano. Il militare, in forza alla Compagnia dei carabinieri di Giugliano, era in sella a una moto di ordinanza dell’Arma dei carabinieri. Giovanni, insieme ad un altro collega che era su un’altra moto, stavano svolgendo un normale servizio di controllo del territorio. La moto di Giovanni Salvo è andata a finire contro un bus di linea.
A ricordare ieri il carabiniere durante la cerimonia di intitolazione del piazzale antistante la stazione dei carabinieri di Villaricca la autorità cittadine civili e militari, colleghi, familiari, amici e conoscenti. “E’ stata grandissima oggi l’emozione – ha detto visibilmente commossa la signora Rosa Alba, mamma del carabiniere Giovanni Salvo – ma è stato difficile arrivare a Napoli, perché il mio ricordo era di quando siamo venuti a prendere mio figlio nella cassa da morto. Lui forse lo vedeva nella sua vita che dove andare a finire così, perché lavorava con molto impegno in un territorio difficile, con tutta l’anima, come dice la Virgo Fidelis ‘sii fedele fino alla morte’. Ha iniziato su questa terra e ha voluto finire su questa terra perché sapeva che c’era bisogno di tanto lavoro. E lui – ha sottolineato la mamma del carabiniere morto in un incidente sul lavoro – amava questo lavoro, ci credeva. Siamo onorati della sua missione. Addolorati ma onorati. E ringraziamo tutti quelli che ricordano Giovanni con immutato affetto e che lo tengono vivo nella memoria, questo dell’intitolazione del piazzale a Villaricca è stato un grandissimo gesto da parte di tutti”.