Mafia, sindaci sotto tiro in Sicilia: Musumeci chiede intervento di Alfano

musumeci“Si registrano nelle ultime settimane sempre più numerosi segnali inquietanti in parecchi Comuni dell’Isola. Mafia e criminalità alzano il tiro, con atti intimidatori rivolti ai sindaci, agli assessori e alla polizia municipale, fra le istituzioni-simbolo della legalità sul territorio. In questo clima così pesante diventa difficile amministrare la cosa pubblica, se non si avverte la concreta e materiale vicinanza dello Stato e della Regione”. Lo ha detto Nello Musumeci, presidente della commissione Antimafia dell’Assemblea regionale siciliana. Il capo dell’opposizione di centrodestra all’Assemblea regionale siciliana ha chiesto per i primi di novembre un incontro col ministro dell’Interno , Angelino Alfano, per rappresentare all’esponente del Governo nazionale “la preoccupazione della Commissione che presiedo e avanzare alcune proposte operative. Non possiamo lasciare soli gli amministratori locali, costretti a vivere in prima linea – ha detto Musumeci – contro l’arroganza di una criminalità, che in tempi di crisi cerca negli enti locali lo spazio per gestire anche minimi interessi e assicurare tutela ai propri aggregati”.