Sfiducia Day M5s a Palermo, Di Maio: “Crocetta tra i peggiori amministratori”

manifestazionem5s
“Quello del ‘modello Sicilia’ era un sogno che abbiamo sempre preso con le pinze. Non era un sogno, era più una speranza di potersi meravigliare, una volta tanto, di un modello politico che ci aveva sempre deluso”. Così il vicepresidente della Camera, Luigi Di Maio, intervistato da LaPresse nel giorno in cui il Movimento cinque stelle siciliano organizza lo ‘Sfiducia day’ a Palermo per la raccolta di firme contro il presidente della Regione, Rosario Crocetta. “Crocetta – afferma Di Maio – probabilmente è stato uno dei peggiori amministratori della Sicilia: ha lasciato l’isola in autogestione totale e anche lui, come tanti altri, ha pensato a come utilizzare la Sicilia per fare carriera personale”.
“All’inizio in Crocetta abbiamo un po’ sperato, siamo persone forse di troppa buona fede e abbiamo creduto che c’era ancora qualcuno pulito nella politica”, ha aggiunto a Palermo il deputato del M5S Alessandro Di Battista, a margine dello “SfiduciaDay”. “Io pure ho sperato per tanti anni che il Pd potesse essere differente -ha proseguito- poi ti rendi conti che se arrivi ai posti di potere e perche’ sei sceso a compromessi. Per questo -ha concluso- noi siamo cosi’ intransigenti”.
“Oggi siamo qui, in migliaia, per raccogliere le firme che presenteremo in Aula quando verra’ calendarizzata la mozione di sfiducia contro Crocetta. E per mettere i partiti di fronte alle loro responsabilita’, chiederemo il voto palese. E agli amici del Pd rivolgo l’invito di sganciarsi dal governatore, liberate la Sicilia da questo cappio amministrativo perche’ e’ un incapace. Siamo passati da ‘Toto’ vasa vasa’ a ‘Saro ci penso tutto io’ e non e’ cambiato nulla”. Lo ha detto a Palermo l’ex capogruppo all’Ars del M5S Giancarlo Cancelleri, intervenendo allo “SfiduciaDay”.