Riforma pensioni e pensione anticipata, Cisl a Renzi: stop alla Fornero

furlannnn
Annamaria Furlan leader Cisl
“Spero che prima del referendum (quello proposto dalla Lega Nord, nda), come abbiamo chiesto esplicitamente, il Governo Renzi finalmente si decida a rimettere le mani sulla riforma delle pensioni Fornero”. Lo ha dichiarato oggi il segretario generale della Cisl Annamaria Furlan che sul referendum per l’abolizione della riforma pensioni Fornero – che ha già avuto il via libera dalla Cassazione in attesa dell’ok definitivo della Consulta – esprime ancora una volta posizioni diverse da quelle espresse dal segretario generale della Cgil Susanna Camusso che ha annunciato il sostegno al referendum proposto dalla Lega Nord di Matteo Salvini.
Riforma pensioni 2014, Cisl: Governo Renzi metta mano a legge Fornero prima del referendum
“Direi la stessa cosa – ha affermato la leader della Cisl sul referendum anti riforma pensioni Fornero – se a proporlo fosse stato un qualunque altro soggetto. Rifare una legge pensionistica – ha aggiunto Annamaria Furlan sulla riforma pensioni secondo quanto riporta l’agenzia di stampa Ansa – è più complesso che rispondere sì o no ad un referendum”. La dirigente sindacale cislina ha però sottolineato “qualora ci fosse, ogni iscritto della Cisl è libero” di decidere se votare o meno al referendum per l’abrogazione della riforma pensioni del Governo Monti.
Riforma pensioni e pensione anticipata, Furlan: più flessibilità per l’uscita dal lavoro
Annamaria Furlan ha aggiunto tornando a rilanciare le proposte per la pensione anticipata per tutti i lavoratori e non soltanto per i lavoratori pubblici come prevede la riforma Pa e pensioni del ministro Marianna Madia. “Noi – ha detto il segretario generale della Cisl – una via di uscita semplice l’abbiamo trovata quando abbiamo proposto – ha sottolineato facendo riferimento alla pensione anticipata a 62 anni con 35 anni di contributi – la flessibilità per l’uscita, per la quale decidere gli anni di contributi e l’età anagrafica”.
Riforma pensioni 2014, pensione anticipata, Confsal-Unsa: aderiamo a referendum contro Legge Fornero
“Aderiamo al referendum contro la riforma pensioni Fornero sulle promosso dalla Lega Nord”. Lo ha annunciato a Labitalia il segretario generale della Confsal-Unsa Massimo Battaglia. “Per noi – ha detto il leader del sindacato autonomo dei lavoratori delle pubbliche amministrazioni centrali – è un atto conseguente a quanto già fatto un anno fa, quando abbiamo provato in tutte le piazze d’Italia – ha ricordato Massimo Battaglia secondo quanto riporta l’agenzia di stampa Adnkronos – a raccogliere le firme per un referendum. Allora – ha aggiunto il sindacalista – ne abbiamo raccolte circa 70.000, poche ovviamente rispetto alle 500.000 necessarie. E siccome c’è un partito politico, la Lega Nord , che ha raggiunto le 500.000 firme necessarie, noi chiederemo ai nostri di aderire. Ce lo consente – ha aggiunto il segretario generale della Confsal-Unsa- la nostra autonomia sindacale, la nostra distanza da qualsiasi ideologia politica e da qualsiasi partito. Un’adesione contro una riforma – ha sottolineato il leader della Confsal-Unsa Massimo Battaglia proponendo la pensione anticipata per tutti i modo da creare nuove opportunità di lavoro per i giovani – che riteniamo vergognosa e in controtendenza rispetto a quello che dice il governo, cioè di dare spazio ai giovani. Le modifiche fatte dalla Fornero invece – ha concluso il dirigente sindacale – ti fanno stare a lavoro finché non muori sul campo”.