Jobs act al voto entro il 26 novembre: nuovo intervento Poletti

polettiok
“L’eventuale tema della fiducia, come abbiamo sempre ribadito, e’ legato ai tempi di approvazione del Jobs Act”. Lo afferma il ministro del Lavoro Giuliano Poletti al suo ingresso al convegno sulla competitivita’ del sistema agroalimentare organizzato da Agrinsieme. “Il calendario dei lavori della Camera – sottolinea Poletti – prevede che il 26 si conclude la discussione. Se le modalita’ dei tempi di lavoro, se il numero degli emendamenti, le tecniche parlamentari proporranno il problema di come chiudere per il 26, a quel punto si valuteranno le cose da fare”. “Ma per noi – conclude Poletti – il tema fondamentale e’ far partire all’inizio dell’anno il contratto a tempo indeterminato a tutele crescenti, in modo che possano essere utilizzate le risorse messe nella Legge di Stabilita’ destinate a fare in modo che in Italia cresca il numero dei contratti a tempo indeterminato”.

“L’eventuale tema della fiducia, come abbiamo sempre ribadito, e’ legato ai tempi di approvazione del Jobs Act”. Lo afferma il ministro del Lavoro Giuliano Poletti al suo ingresso al convegno sulla competitivita’ del sistema agroalimentare organizzato da Agrinsieme. “Il calendario dei lavori della Camera – ha sottolineato Poletti secondo quanto riporta l’Ansa – prevede che il 26 si conclude la discussione. Se le modalita’ dei tempi di lavoro, se il numero degli emendamenti, le tecniche parlamentari proporranno il problema di come chiudere per il 26, a quel punto si valuteranno le cose da fare”. “Ma per noi – conclude Poletti – il tema fondamentale e’ far partire all’inizio dell’anno il contratto a tempo indeterminato a tutele crescenti, in modo che possano essere utilizzate le risorse messe nella Legge di Stabilita’ destinate a fare in modo che in Italia cresca il numero dei contratti a tempo indeterminato”.



Segui Comunicalo.it anche su Google+