Licata, ostetrico in manette: deteneva armi e munizioni

Un ostetrico di Naro è stato arrestato in flagranza di reato dai Carabinieri della locale Stazione nel corso di un servizio finalizzato alla ricerca di armi e munizioni illegalmente detenute.

Si tratta di Pasqualino Gallo, 62enne, già noto alle Forze dell’ordine, che da tempo all’attenzione dei militari dell’Arma, a seguito di una perquisizione effettuata nell’abitazione dell’uomo in località “Castellaccio”, agro del contermine centro abitato di Camastra, veniva trovato in possesso di una pistola semiautomatica “Beretta” mod. 34, cal. 9 corto, priva di serbatoio, con matricola abrasa ed in buono stato di conservazione nonché una carabina marca “Uberti” di calibro 22, munita di matricola e n. 6 cartucce cal. 22.

Il tutto è stato ovviamente sottoposto a sequestro dai Carabinieri che, dopo avere espletato le preliminari formalità di legge in caserma, hanno accompagnato l’uomo nella propria dimora ai domiciliari in attesa dell’ulteriori incombenze di legge.