Papa Francesco nomina cardinale Montenegro, vescovo dei migranti di Lampedusa

papavescovo“Mi preoccupa e mi fa soffrire vedere come non tutti i cristiani abbiano il cuore aperto e mi addolora il fatto che anche tra gli operatori pastorali vi siano quelli che restano indifferenti o reputano il rimpatrio la soluzione al problema dell’immigrazione”. Sono parole di monsignor Francesco Montenegro il vescovo dei migranti che il Papa ha inserito oggi – con una decisione clamorosa – tra i nuovi cardinali. Montenegro e’ stato presidente della Caritas italiana e oggi, ordinario di Agrigento, e’ responsabile pastorale anche del territorio di Lampedusa, dove l’8 luglio 2013 ha accolto Francesco in occasione della prima visita in Italia del nuovo Pontificato. “La direzione – dice – e’ stato lo stesso Papa Francesco a indicarcela: e’ la strada dell’accoglienza, lo ha fatto quando ha ricordato l’enorme sofferenza ma anche la grande accoglienza che non e’ dare un tetto a chi arriva, ma e’ un’accoglienza di cuore”. “Papa Francesco – spiega – e’ venuto a Lampedusa per indicarci la strada da percorrere. Ecco perche’ e’ la provvidenza stare qui, al centro del Mediterraneo, ma e’ anche una grande responsabilita’”. (AGI)