Strage Charlie Hebdo a Parigi: nuova sparatoria con terroristi, presi ostaggi

APTOPIX France Newspaper AttackUna sparatoria con un inseguimento di auto è avvenuta a nord-est di Parigi, dove si cercano i due fratelli Kouachi, ritenuti responsabili dell massacro al Charlie Hebdo. Lo ha riferito ai media una fonte della polizia francese.
Secondo il giornale Le Figaro, sono stati presi due persone come ostaggi. Due persone sarebbero invece rimaste ferite nella sparatoria. Secondo fonti dell’Eliseo, una riunione di crisi in corso alla presidenza della Repubblica per la strage di Charlie Hebdo a Parigi è stata interrotta per consentire al presidente Francois Hollande di seguire in diretta gli eventi in corso.

Sul luogo della sparatoria stanno convergendo cinque elicotteri della polizia francese e importanti mezzi delle forze dell’ordine, ha scritto France Info, secondo cui i fuggitivi sarebbero stati già localizzati.
Intanto, i sindaci dei comuni limitrofi a Dammartin-en-Goele, nel dipartimento di Senna e Marna, dove è in corso una presa di ostaggi dopo la sparatoria, hanno ordinato ai residenti di rimanere a casa.

Il ministro dell’Interno francese, Bernard Cazeneuve, ha confermato che un’operazione è in corso a Dammartin-en-Goele, dove la polizia ha riferito di una presa di ostaggio dopo uno scontro a fuoco e un inseguimento in auto con i presunti responsabili dell’attacco al giornale satirico Charlie Hebdo.
“L’epilogo è vicino”, ha comunicato alla strampa il prefetto di Parigi, riferendosi alla vasta operazione di polizia attualmente in corso a Dammartin-en-Goele, dove i due terroristi di Charlie Hebdo si sono barricati in un’impresa di lavori pubblici e hanno preso un dipendente in ostaggio.