Tributi, Iacono (Pd): “Sospensioni Lampedusa segnale importante dal Governo Renzi”




maria iacono“Il Governo Renzi, attraverso il decreto mille proroghe, attualmente in discussione in commissione, ha disposto la sospensione, per tutti i cittadini aventi domicilio fiscale nell’Isola di Lampedusa, del pagamento dei versamenti tributari dovuti per gli anni precedenti.”
“Tale scelta si è resa necessaria a seguito dell’emergenza sbarchi che, a seguito della primavera Araba del 2011, ha sconvolto l’Isola agrigentina.”
Lo ha dichiarato la deputata del PD Maria Iacono che ha, inoltre, aggiunto “lo scorso 22 Dicembre ho presentato un’interrogazione in commissione, rivolta al Ministro dello sviluppo economico ed al presidente del Consiglio dei Ministri, per chiedere la revoca delle cartelle esattoriali , già pervenute ai lampedusani , l’emanazione di un provvedimento ad hoc che disciplini tempi e modalità di rateizzazione delle somme sospese per gli anni d’imposta che vanno dal 2010 al 2013, in 120 rate senza applicazione di oneri ed interessi e di valutare la possibilità di revocare il contenzioso intrapreso a seguito della notifica delle cartelle di pagamento inerenti le imposte riferite alle sospese annualità.”
“Nei giorni scorsi ho seguito personalmente la vicenda, attraverso diversi incontri con il sottosegretario P. Baretta , la sottosegretaria S. Amici per ribadire le ragioni della sospensione dei tributi fiscali vista la difficile situazione a cui è giornalmente sottoposta l’isola di Lampedusa , ragioni che sono state positivamente accolte.
“Proprio ieri ho avuto l’occasione di incontrare il sottosegretario di Stato On. Sesa Amici e di ringraziarla per gli sforzi fatti che rappresentano un segnale significativo nei confronti di una comunità che ogni giorno, con grande sacrificio, si fa carico con spirito di solidarietà del dovere umano dell’accoglienza.”