Operatori ecologici malati a Capodanno, indagine a Canicattì come a Roma

Il servizio ispettivo dell’Inps dovrà accertare la veridicità delle certificazioni mediche che hanno consentito ad una dozzina di impiegati della “Dedalo Ambiente S.p.A.” di non recarsi al lavoro a Canicattì (Ag) tra il 31 dicembre ed il 2 gennaio scorsi. La richiesta e’ stata fatta, dopo l’episodio che ha creato problemi al personale “comandato” presso il comune di Canicattì ed ai colleghi richiamati in servizio dalle ferie, dall’assessore comunale all’Igiene Ambientale, Vincenzo Guarneri. L’assessore ha ricevuto dal responsabile del cantiere di Canicattì la comunicazione dell’alto tasso di assenteismo proprio in coincidenza delle festività di fine anno. Alcune certificazioni sono state rilasciate dal personale della Guardia medica ed altri dai medici di famiglia. (ANSA)