Papa Francesco ai cardinali: la Chiesa non si isoli in una casta




cardinale“Cari fratelli, guardando a Gesù e alla nostra Madre Maria, vi esorto a servire la Chiesa in modo tale che i cristiani – edificati dalla nostra testimonianza – non siano tentati di stare con Gesù senza voler stare con gli emarginati, isola ndosi in una casta che nulla ha di autenticamente ecclesiale”. E’ il messaggio lanciato da Papa Francesco ai cardinali ordinati ieri durante l’omelia presso la Basilica Vaticana dove ha celebrato la Messa con tutti i porporati convenuti a Roma per il Concistoro.

“Vi esorto a servire Gesù crocifisso in ogni persona emarginata, per qualsiasi motivo – ha proseguito il Pontefice – A vedere il Signore in ogni persona esclusa che ha fame, che ha sete, che è nuda; il Signore che è presente anche in coloro che hanno perso la fede, o che si sono allontanati dal vivere la propria fede; il Signore che è in carcere, che è ammalato, che non ha lavoro, che è perseguitato; il Signore che è nel lebbroso – nel corpo o nell’anima -, che è discriminato! Non scopriamo il Signore se non accogliamo in modo autentico l’emarginato! Ricordiamo sempre l’immagine di san Francesco che non ha avuto paura di abbracciare il lebbroso e di accogliere coloro che soffrono qualsiasi genere di emarginazione. In realtà, sul vangelodegli emarginati, si scopre e si rivela la nostra credibilità”. (LaPresse)

Don Franco Montenegro ‘cardinale di carità’: leggi i commenti delle parlamentari Maria Iacono e Margherita La Rocca su Facebook.