Primarie Agrigento, Crocetta: ‘Alessi di FI? Almeno ha i soldi, mettiamola alla Berlusconi’

Crocetta e Berlusconi
Crocetta e Berlusconi

Il presidente della Regione Sicilia Rosario Crocetta difende Silvio Alessi, il candidato vicino a Forza Italia che ha vinto le primarie del centrosinistra per il sindaco di Agrigento. A margine di un convegno oggi a Montecitorio sul contrasto alle mafie, il governatore siciliano, parlando delle primarie agrigentine che stanno facendo discutere per via dell’intesa tra Pd e Forza Italia, ha spiegatoai cronisti a Roma che “almeno Alessi è uno che ha i soldi e non se li deve fare. La verità – ha aggiunto Crocetta secondo quanto riporta l’agenzia Dire – che io tra Licata e Agrigento non ci ho capito un cazzo. Sono stato a Licata, e lì la scelta era tra due di centrodestra. Poi sono andato ad Agrigento e c’era Alessi… ma io nei misteri agrigentini non ci entro. Poi quella, è pure terra di Pirandello… Diciamo che almeno Alessi sembra una persona onesta. E già questo…”, dice Crocetta mentre manda un bacio al cielo, come per dire ‘ringrazio la Madonna’. “Poi, capite, il Pd sta imbarcando mezza Forza Italia. Uno come me, che viene da un’altra storia, potrebbe trovarsi in un imbarazzo più generale. Questo- dice a proposito di Alessi- almeno i soldi ce li ha. Mettiamola così, alla Berlusconi. I soldi non se li deve fare…”.

Segui comunicalo.it anche sulla fanpage Facebook.