Elezioni Agrigento, Capodicasa candidato sindaco Pd: ‘Tutto aperto’

Bersani e Capodicasa
Bersani e Capodicasa

E’ il parlamentare agrigentino Angelo Capodicasa il nome autorevole che il Partito democratico potrebbe proporre alla coalizione di centrosinistra come candidato a sindaco di Agrigento per superare il pasticcio delle primarie. I democratici, dopo il vertice di oggi con il quale hanno mollato il vincitore delle primarie, l’imprenditore Silvio Alessi, poiché “non rappresenta il centrosinistra”, troppo vicino a Forza Italia e troppo simpatizzante di Berlusconi, ma intendono comunque proseguire con la stessa coalizione. Capodicasa, dell’Area Riformista che fa riferimento a Pierluigi Bersani, è uno dei big del Pd siciliano, da decenni in prima linea prima col Pci e poi con Pds e Ds fino all’approdo nel Pd. E’ stato il primo presidente della Regione siciliana di sinistra e ha ricoperto nel Governo Prodi il ruolo di vice ministro alle Infrastrutture.

Capodicasa non smentisce le voci sulla sua candidatura a sindaco e sarebbe pronto a scendere in campo per rimediare al caos di queste primarie in salsa agrigentine, che comunque erano state discusse e condivise anche “da Palermo a Roma” come ha sottolineato il deputato regionale Giovanni Panepinto. “Si sono fatti tanti nomi – ha detto Capodicasa interpellato dall’Agi – e non soltanto il mio. Ma qualunque nome si faccia poi deve essere condiviso dalla coalizione e anche dal candidato uscito vincitore dalle primarie”. Inoltre, ha aggiunto, “bisognerà capire che cosa fare con le primarie. Annullarle, superarle. Tutto è ancora in discussione“.