Landini: ‘Ridurre età pensioni e orario lavoro, Renzi peggio di Berlusconi’




landinimSulla legge Fornero sul sistema previdenziale “dobbiamo riaprire la battaglia: dobbiamo ottenere al riduzione dell’età pensionabile e ripristinare le pensioni di anzianità”: lo ha detto il leader della Fiom, Maurizio Landini, parlando oggi di riforma pensioni e lavoro, nell’intervento dal palco della manifestazione di Roma contro il Governo Renzi, indicando anche la necessità di ragionare sulla “riduzione degli orari di lavoro“. Landini ha anche insistito sull’urgenza di avviare investimenti: “Se non c’è una ripresa seria degli investimenti, pubblici e privati, posti di lavoro non li crei”.

Il governo Renzi, secondo Landini, “sta mettendo in pratica le indicazioni che venivano dalla lettera della Bce” inviata nel 2011 e “sta proseguendo come i governi precedenti Monti e Letta e anche con un peggioramento rispetto al governo Berlusconi“. Della nuova Coalizione Sociale lanciata nei giorni scorsi Landini ha detto: “La Fiom ha lanciato la proposta di unire associazioni, movimenti, persone. Voglio chiarire, senza polemica: quando sento dire che il sindacato non deve fare politica dico in modo semplice che le parole hanno cambiato significato. Se l’indicazione e’ che il sindacato non deve diventare un partito siamo tutti d’accordo, anzi – aggiunge – negli ultimi anni c’è stata una scarsa autonomia da partiti e governi. Proprio per essere autonomo, indipendente, deve avere un suo progetto e proprio per questa ragione deve avere – insiste – un suo progetto ed una soggettività politica, che vuol dire essere autonomi ed indipendenti”.