Elezioni Agrigento, sì a Capodicasa dalla coalizione delle primarie

Bersani e Capodicasa
Bersani e Capodicasa

La coalizione delle Primarie di Agrigento ha detto sì alla proposta di candidatura del parlamentare nazionale Angelo Capodicasa a sindaco della città dei Templi. E’ quanto riporta l’ANSA apprendendo della decisione da fonti autorevoli della coalizione. L’ok all’ex presidente della Regione siciliana è arrivato dopo una riunione conclusasi ieri a tarda notte. E’ passata quindi la linea del segretario del Pd Fausto Raciti che aveva praticamente “scaricato” il vincitore delle primarie Silvio Alessi, considerato troppo vicino a Forza Italia e simpatizzante di Silvio Berlusconi, anche se tutta la vicenda è stata forse determinata dalle dichiarazioni di Alessi “sull’assenza della mafia ad Agrigento”, dichiarazioni vere o presunte, comunque pubblicate su La Repubblica e forse smentite troppo in ritardo, dopo che già avevano sollevato il polverone innescando la “bomba” che ha fatto poi saltare le primarie.




Da qui, dopo le pressioni dal Pd nazionale e dopo un vertice con Raciti, la decisione di annullare le consultazioni e trovare un nuova candidato. Viene fuori così la proposta Capodicasa a quanto pare ampiamente condivisa nel Pd. Dopo il vertice di ieri, anche la coalizione da dato il via libera a Capodicasa, secondo quanto riportato dall’ANSA. Questo, invece, il comunicato integrale inviato della coalizione “Agrigento 2020”, Pd compreso, che segna i nuovi passaggi verso le elezioni. Comunicato che all’inizio sembrava quasi una sorta di pesce d’aprile arrivato in anticipo. In sintesi, il Pd, dopo tanto chiasso, ribadisce stima e fiducia ad Alessi ma lui ora dice che deve riflettere.

Comunicato stampa coalizione “Agrigento 2020”
“Si sono riuniti ieri sera i rappresentanti della coalizione “Agrigento 2020”. Attorno al tavolo, alla presenza del vincitore delle primarie del 22 marzo Silvio Alessi, c’erano: gli esponenti del Pd on. Angelo Capodicasa, on. Maria Iacono, on. Giovanni Panepinto, Nelli Scilabra, il presidente del Pd regionale, Marco Zambuto, e il segretario provinciale, Giuseppe Zambito; per il Megafono il vicepresidente della Regione Sicilia, Mariella Lo Bello e on. Maria Grazia Brandara; per il Pdr, il segretario regionale on. Michele Cimino, il coordinatore provinciale, Paolo Ferrara; per il Patto per il Territorio, Piero Macedonio.
Nel ribadire la rinnovata stima della coalizione a Silvio Alessi che rimane il candidato di “Agrigento 2020”, i rappresentanti del Partito Democratico hanno rappresentato delle criticità emerse nei giorni scorsi sottolineando che: “Alessi è un uomo perbene e un serio imprenditore che grazie al suo impegno professionale e nel mondo dello sport riesce ad incarnare i valori della coalizione. Un uomo premiato dagli elettori che in massa si sono recati ai gazebo domenica scorsa e che può rappresentare la svolta per una città che merita un’Amministrazione capace di rilanciare il territorio”.
Silvio Alessi si è detto compiaciuto della rinnovata fiducia e stima: “Ringrazio i rappresentanti della coalizione ma, viste le recenti dichiarazioni apparse sulla stampa e il clima avvelenato creatosi anche a livello nazionale ma anche le problematiche rappresentate, prima di prendere qualsiasi decisione ritengono necessario riflettere alcune ore per sciogliere definitivamente la riserva”.