Agrigento, uccide la moglie e si suicida davanti alla figlia

luparello-moscatoOmicidio-suicidio nella tarda serata di ieri ad Agrigento. Un piccolo imprenditore del posto, Giorgio Luparello, di 57 anni, al culmine dell’ennesima lite ha ucciso con alcuni colpi di fucile la moglie, Patrizia Moscato, di 48 anni. L’uomo ha poi rivolto l’arma contro se stesso e si è sucidato. La tragedia è avvenuta in una palazzina di edilizia popolare di via Alessio di Giovanni nel quartiere di Fontanelle. Luparello, titolare di una piccola impresa di pulizie, veniva aiutato nel lavoro dalla moglie. La coppia aveva dei figli, una delle quelli presente al momento della lite sfociata nel femminicidio, che adesso vengono interrogati dai carabinieri.