Agrigento, fermato dalla polizia presunto scafista e altri due tunisini

Un altro presunto scafista è stato fermato oggi dai poliziotti della Squadra mobile di Agrigento che hanno arrestato anche altri due cittadini tunisini. Il tunisino fermato, Jaber Kesraoui, 49enne, è ritenuto responsabile di favoreggiamento dell’immigrazione avendo procurato l’ingresso illegale in Italia di un gruppo di migranti arrivati a Lampedusa. Mentre il connazionale Walid Bali, 32enne, deve espiare, dopo la condanna del tribunale di Brindisi, cinque mesi di carcere e che nonostante l’espulsione è tornato in Italia. In esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Bologna, la polizia ha arrestato anche Lassaad Derouichi, tunisino di 26enne, che deve espiare la pena residua di undici mesi in quanto condannato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.