Elezioni Agrigento, giochi fatti: Forza Italia con Alessi, il Pd con Firetto

Silvio Alessi
Silvio Alessi

Elezioni Amministrative 2015 ad Agrigento: Forza Italia sosterrà la candidatura a sindaco della città dei templi l’imprenditore Silvio Alessi, il patron dell’Akragas vincitore delle strane primarie del cartello  Agrigento 2020. Lo ha affermato il capogruppo di Forza Italia all’Ars, Marco Falcone. Silvio Alessi era stato abbandonato dal Partito democratico che faceva parte della coalizione, perchè considerato non rappresentativo dell’area di centrosinistra dopo le dichiarazioni, rettificate e smentite, sull’assenza della mafia ad Agrigento e per le simpatie verso Silvio Berlusconi.

Alessi, dopo alcuni giorni di meditazione politica, aveva deciso di non rinunciare alla candidatura a sindaco di Agrigento, mentre i dem, dopo il no del parlamentare Angelo Capodicasa, ha cambiato rotta puntando sul deputato regionale dell’Udc su Lillo Firetto, già in campagna elettorale col sostegno di movimenti civici e soprattutto del Nuovo centrodestra di Angelino Alfano. Forza Italia, che si era spaccata proprio su Alessi, dopo aver tentato di ricucire con il centrodestra con il sostegno a Firetto che però ha optato per il sostegno di Pd e Ncd, ora ha scelto di appoggiare l’imprenditore, da sempre vicino al partito di Berlusconi. Intanto, il coordinatore regionale di Forza Italia in Sicilia, Vincenzo Gibiino, ha nominato il parlamentare Riccardo Gallo Afflitto, e l’ex europarlamentare Salvatore Iacolino, commissari provinciali per le elezioni Amministrative in provincia di Agrigento.