Turismo hi-tech in Sicilia, ecco l’App per visitare i musei

Arriva in Sicilia la nuova App per smartphone che consentirà ai turisti di avere a portata di mano tutti i musei dell’Isola. L’assessore regionale ai Beni culturali, Antonio Purpura, assieme alla direttrice di Palazzo Mirto, Giovanna Cassata, ha presentato ieri l’App Palazzo Mirto, l’applicazione ufficiale gratuita della storica Casa Museo di Palermo, che offre la possibilità di visitare il palazzo-museo scoprendo le stanze, i segreti e le collezioni grazie ai dispositivi tablet dotati di sistema operativo Android utilizzato da Samsung. Non è ancora disponbile l’applicazione per il sistema operativo IoS di Apple.

L’App Palazzo Mirto, realizzata nell’ambito del Progetto Poin 2007-2013 è la prima in Sicilia ed è stata progettata e sviluppata da ETT Spa, azienda High Tech leader nel settore New Media. All’interno del museo sono stati posizionati appositi marker col codice QR che, se inquadrati dalla fotocamera del tablet o dello smartphon, attivano sul dispositivo contenuti aggiuntivi come narrazione video e ricostruzioni tridimensionali. E’ la prima App del genere in Sicilia – ha spiegato l’assessore regionale ai Beni culturali Antonio Purpura – ma siamo intenzionati a estenderla a tutta la rete museale, alle aree ed ai parchi archeologici anche perchè ci permette di intercettare maggiormente un target preciso, quello dei giovani che, grazie all’utilizzo delle nuove tecnologie – ha spiegato – saranno maggiormente coinvolti e incentivati a visitare il museo”.