Migranti, il cardinale Montenegro: ‘In Europa prevalgono interessi particolari’

“A Bruxelles, a prevalere è stata l’Europa degli interessi particolari, quella che è unita da tanti egoismi che non riescono a fare unità”. Lo ha detto oggi il cardinale Francesco Montenegro, arcivescovo di Agrigento e presidente di Migrantes, ai microfoni di Radio Inblù, l’emittente della Cei. Secondo il cardinale Montenegro “si vogliono rimandare indietro persone che stanno cercando un modo diverso di vivere solo per difendere degli interessi particolari”.

“L’Europa ha dimostrato – ha aggiunto l’arcivescovo di Agrigento – che ci si può sedere attorno ad un tavolo per affrontare un problema che riguarda tutti, pero’ non ha avuto il coraggio di andare fino in fondo”. Al cardinale Montenegro non piace per niente la proposta di distruggere i barconi utilizzati dagli scafisti, una proposta che i vescovi vedono con “forti perplessità. Se domani vado a bucare determinate barche e poi scopro che ho colpito pescatori innocenti, come farò a dire che mi scuso per aver sbagliato? Non riesco a comprendere – ha sottolineato monsignor Montenegro – come possa essere messa in pratica una simile soluzione”.