SHARE

E’ senza dubbio la più curiosa, e non può essere escluso che riservi sorprese alle urne, la candidatura a sindaco di Agrigento del deputato Marco Marcolin, di Montebelluna (Treviso) appoggiato dalla Lega Nord- Noi con Salvini. Marcolin oggi ha indossato una coppola bianca e insieme ai candidati al consiglio comunale e sostenitori della sua lista ha incontrato oggi i cittadini le quartiere periferico di Maddalusa dove gli sono stati segnalati diversi problemi.

“Una vita Atenea più bella e piena di vita”, è questo l’impegno del candidato sindaco Lillo Firetto che domani, 4 maggio, alle 20,30, alle Fabbriche Chiaramontane (piazza San Francesco), incontrerà i commercianti, i ristoratori e i gestori di B&B della via Atenea e dintorni. Sarà un confronto, viene spiegato in una nota, sulle criticità dell’importante asse viario, centro commerciale naturale di Agrigento. I temi del dibattito, organizzato da Paolo Minacori, candidato nella lista “Agrigento Rinasce” a sostegno di Firetto, riguarderanno gli aspetti del decoro urbano, dell’isola pedonale, dei tributi locali, della sicurezza, della mobilità urbana e soprattutto dei parcheggi e dello sviluppo economico.

Gli altri candidati a sindaco di Agrigento sono Silvio Alessi (coalizione Agrigento 2020), Giuseppe Arnone (Indipendente lista civica), Andrea Cirino (Fratelli d’Italia – An), Emanuele Dalli Cardillo (Movimento Cinque stelle), Leo Pellegrino (Democrazia cristiana), e Giuseppe Di Rosa (Lista civica Cambiamento).

SHARE