SHARE

Sono in molti i cittadini di Agrigento che nel 2013 non hanno pagato le multe per violazioni al codice della strade fatte dalla polizia municipale della città dei templi. Il Comune di Agrigento, dopo l’iscrizione al ruolo, ha già avviato la riscossione coatta dando mandato ad Equitalia. Secondo quanto si apprende oggi dal Giornale di Sicilia, la polizia municipale agrigentina, guidata dal comandante Cosimo Antonica, punta a recuperare ben 133.555,57 euro. Così come era stato già fatto nell’ottobre del 2014 per le contravvenzioni non pagate dagli agrigentini nel 2012. Allora, la somma che si mirava a recuperare aveva dello straordinario: ben 640.610,44 euro. Una cifra che, allora, portò ad ipotizzare che ad Agrigento fossero davvero pochi coloro che pagano le multe dei vigili urbani.

SHARE