SHARE
Beniamino Gioiello Zappia a I fatti vostri su Rai 2

“Se descrivo alcune cose si vergogneranno tanti italiani”. Lo ha detto Beniamino Gioiello Zappia intervistato da Giancarlo Magalli a I fatti vostri. Anche nel programma di Michele Guardì su Rai Due, così come a Uno Mattina su Rai Uno, Beniamino Gioiello Zappia, conosciuto anche come “don Tito”, per anni nella cerchia più ristretta del clan italo-canadese dei Rizzuto – quasi come un “parente” come hanno spiegato i pentiti e come mostrano diverse immagini – viene presentato come una vittima della giustizia finito in carcere per uno scambio di persona.

zappia fatti vostriEcco come viene annunciata la storia da I fatti vostri. “Accusato ingiustamente a causa di una omonimia con un sospettato di mafia. E’ la storia di Beniamino Zappia, anziano di 77 anni, che sarà raccontata nella puntata de I Fatti Vostri in onda lunedì 16 marzo. Giancarlo Magalli ospita in studio il protagonista della vicenda, che sarà accompagnato dall’avvocato Luis Eduardo Vaghi. Una vicenda iniziata nell’ottobre 2007 con il blitz dell’Antimafia di Roma nell’operazione Orso Bruno. Zappia (allora 70enne) venne arrestato, anche se il mafioso al quale la Polizia dava la caccia si chiamava Giuseppe. Una svista che è costata a Beniamino Zappia tre anni al 41 Bis“. Una storia ancora tutta da dimostrare e da raccontare, è ancora pendente, del resto, il procedimento per la richiesta di risarcimento danni per ingiusta detenzione come sono ancora valide anche le misure patrimoniali antimafia.