SHARE

Tre migranti tunisini, quindi non richiedenti asilo ma immigrati economici, sono stati arrestati  dalla Guardia di finanza di Agrigento dopo essere stati sorpresi alla guida di un barcone in legno con a bordo quarantrè extracomunitari che si avvicinava alle coste siciliane di Lampedusa. E’ accaduto lo scorso venerdì ma è stato reso noto solamente stamattina. L’imbarcazione, partita dalla Tunisia, è stata fermata dal pattugliatore “Paolini” e condotta al molo Favaloro, dove sono stati fatti sbarcare i migranti, tra i quali c’erano quattro minori. Gli arrestati sono Sami El Akkar, di 28 anni, Mohammed Salem, di 21, e Tamel Hosni, di 26. I tre sono stati rinchiusi nel carcere agrigentino di contrada Petrusa.

SHARE