SHARE

Periscope, l’app di Twitter che consente di trasmettere e guardare video in diretta ha fatto il giro del mondo. Un’ app molto semplice da usare, si scarica gratuitamente e momentaneamente solo per IOS, basta loggarsi tramite Twitter e premendo  il pulsantino, “Start Broadcast”, per trasformarsi in veri e propri reporter.

Ma per ogni innovazione si creano poi delle polemiche, in questo caso Periscope è sotto l’occhio del ciclone per pirateria e per presunta violazione di diritti tv o eventi in genere.

Il polverone è stato rialzato in seguito all’incontro del secolo di box tra Pacquiao e Mayweather, dopo essere stato condannato anche dai giocatori di hockey dell’ NHL. Infatti Kayvon Beykpour co-fondatore del servizio dice: “Stiamo lavorando per contrastare la pirateria su Periscope”. Minimizzando poi – Periscope, ha ricevuto 66 richieste di rimozione di live streaming del match e ne ha eliminate 30 entro pochi minuti, mentre le rimanenti nel frattempo erano già terminate -.

SHARE