SHARE

Mercoledì 13 maggio 2015, alle ore 12, nel palazzo comunale di Realmonte, si svolgerà la conferenza stampa di presentazione del progetto di riqualificazione e valorizzazione di una porzione dell’area della Scala dei Turchi, uno tra i paesaggi più belli e suggestivi della Sicilia e dell’Italia intera. L’intervento, già al centro di un’importante Convenzione siglata il 15 aprile da FAI-Fondo Ambiente Italiano e Comune di Realmonte, prevede l’abbattimento di un fabbricato abusivo sito sulla Scala dei Turchi e la successiva bonifica dell’area e sarà reso possibile grazie al contributo di 20.000 euro messo a disposizione dal FAI e Intesa Sanpaolo nell’ambito degli sviluppi del censimento “I Luoghi del Cuore” e all’azione del Comune. Alla presentazione prenderà parte il sindaco di Realmonte  Piero Puccio e alcuni rappresentanti della Giunta, il Prefetto di Agrigento Nicola Diomede, la presidente regionale FAI Giulia Miloro, il capo delegazione FAI di Agrigento  Giuseppe Taibi, il Direttore Area Personal Sicilia Est di Intesa Sanpaolo Massimo Perticari.

scala-dei-turchi-500x261
La casa abusiva da demolire

L’intervento di riqualificazione e valorizzazione prevede per prima cosa la demolizione del fabbricato abusivo che si trova sul costone di marna bianca, costruito in ferro ed eternit e poggiante su un basamento in cemento armato, che da tempo deturpa significativamente la scogliera con un forte impatto visivo per i visitatori che dalla Scala dei Turchi possono osservare tutta la costa bianca. Il Comune di Realmonte – che attualmente sta predisponendo la gara d’appalto per individuare la ditta che eseguirà i lavori – interverrà poi nella bonifica dell’area, che ha acquisito, realizzando un belvedere con una staccionata in legno e panchine in legno e pietra.
La Scala dei Turchi è stata segnalata in varie edizioni de “I Luoghi del Cuore”, il censimento dei luoghi italiani da non dimenticare promosso dal FAI in collaborazione con Intesa Sanpaolo. La Fondazione era già intervenuta a favore del luogo, a fianco di Legambiente, per sostenere la demolizione del noto ecomostro che sorgeva sulla spiaggia dagli anni Ottanta, finalmente abbattuto nel giugno 2013. L’intervento di riqualificazione e valorizzazione che sta per essere avviato e che è reso possibile grazie al contributo de “I Luoghi del Cuore” si inserisce nel solco di un’azione, fortemente voluta e promossa dal Comune di Realmonte, di rispetto e ripristino dell’integrità di questo eccezionale paesaggio e vuole essere una risposta concreta a tutti i cittadini che con impegno e passione hanno segnalato la spiaggia al censimento del FAI.

SHARE