SHARE
Salvatore Romeo

L’empedoclino Salvatore Romeo, 55 anni, in carcere dal 25 ottobre del 2011, quando è scattata l’operazione antimafia “Dna”, torna libero. I giudici della Corte di appello di Palermo hanno accolto il ricorso del difensore, l’avvocato Antonino Gaziano, e hanno revocato la misura cautelare. Romeo, coinvolto nelle inchieste antimafia “Dna” e “Nuova Cupola”, attenderà l’esito del processo da uomo libero. Il 25 ottobre di quattro anni fa era finito in carcere con l’accusa di associazione mafiosa: secondo i pm sarebbe stato il portavoce del boss Gerlandino Messina durante la sua latitanza avendo anche un ruolo particolarmente significativo perché avrebbe gestito le assunzioni all’interno dell’Italcementi. 

SHARE