SHARE

Sono due i candidati nella città della Scala dei Turchi in corsa per la successione al sindaco Piero Puccio. Scendono in campo Lillo Zicari, ingegnere civile, sposato e padre di due figli, della lista civica “Realmonte Vive” in cui si registra l’inedita alleanza tra il Partito democratico di Matteo Renzi e il Movimento 5 stelle di Beppe Grillo rappresentato dai candidati consiglieri Antonella Cappello e Vita Pasuale. E Anna Sciangula, ingegnere aerospaziale, sposata e madre di due figli, già assessore provinciale, del Nuovo centrodestra di Angelino Alfano, sostenuta dalla lista civica “Costruiamo il futuro”. Gli assessori designati da Zicari sono Sabrina Lattuca e Giovanni Pilato, quelli designati da Sciangula Antonella Marziano e Vincenzo Settembrino.


“Sono contento di queste candidature a sindaco
, sono due persone perbene e competenti”, ha detto l’attuale primo cittadino di Realmonte pronto a passare il testimone ma a quanto pare ancora indeciso su cui puntare. “Oggi Realmonte – ha affermato Anna Sciangula illustrando ieri il suo programma elettorale – ha la necessità della serenità dell’ordinario, dalla sistemazione delle strade all’igiene e al decoro urbanoper i cittadini tutti innanzitutto, seguito da una progettazione a medio ed a lungo termine che assicuri servizi ai giovani, alle donne, ai diversamente abili, agli anziani. Una spinta all’agricoltura, al turismo, allo sfruttamento delle risorse del territorio che incrementino l’offerta di lavoro. Una spinta inoltre al turismo – ha sottolineato Anna Sciangula – che deve portare valore aggiunto ai cittadini e che deve essere gestito e non subito come negli ultimi anni”.

“Punto di partenza – ha detto il candidato sindaco Lillo Zicari presentando il suo programma di governo – è la partecipazione, intesa come coinvolgimento dei cittadini, nelle scelte più importanti del governo comunale attraverso tutti gli organismi e gli strumenti previsti dagli ordinamenti. Obiettivo vitale – ha proseguito – è il bene comune perseguito con assoluta trasparenza partendo dalle persone, soprattutto dai giovani. Vogliamo che Realmonte diventi un comune virtuoso esempio di corretta amministrazione e gestione del territorio e delle sue risorse. Il raggiungimento di questi obiettivi – ha aggiunto – condurrà ad una crescita sociale ed economica. Le risorse naturali ed ambientali ed il conseguimento di un nuovo stile di vita – ha sottolineato – diverranno volano di sviluppo economico, crescita sociale, fonte di lavoro”. “L’alleanza Pd-M5s mi pare un esperimento importante, una notizia fantastica. Non è stato facile – ha detto Zicari – ma ci siamo riusciti, sono convinto che chi ha voglia di lavorare e di spendersi si può unire per condividere lo stesso percorso aldilà degli schieramenti”.

SHARE