SHARE

Il viadotto “Morandi” avrebbe dovuto essere riaperto – secondo quanto annunciato lunedì dall’assessore regionale alle Infrastrutture Giovanni Pizzo – entro ieri. Così però non è stato.

Dall’Anas, ieri, facevano sapere che “è ormai soltanto una questione di giorni”. Giusto il tempo necessario per ultimare i passaggi burocratici e formali.

Gli operai hanno infatti finito gli interventi di collocazione della nuova segnaletica verticale ed orizzontale. Adesso serve la firma della nuova ordinanza di viabilità che dovrà essere, naturalmente, trasmessa a Prefettura, polizia Stradale e Comune.

SHARE