SHARE

Sciacca Film Fest 2015: tre i giorni previsti, con la proiezione di film nelle sale della Badia Grande. L’appuntamento è il 22, il 23 e il 24 maggio 2015, con momenti riservati alle scuole elementari, medie e superiori. La manifestazione è promossa e organizzata dall’associazione Il Cortile, dalla Vertigo, con il concorso dell’assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Sciacca, di diverse associazioni e cooperative sociali del territorio e di sponsor privati.

“Altre identità. Il cinema che fa bene”,
è il titolo e dell’anteprima della nuova edizione dello “Sciacca Film Fest” dedicata a un tema particolare: la disabilità. In calendario pellicole interpretate da attori con disabilità o aventi a tema la rappresentazione delle diverse forme di disabilità. La rassegna sarà presentata nel corso di una conferenza stampa indetta per martedì 19 maggio 2015, alle ore 10,30, nella Sala Giunta del Comune di Sciacca. Interverranno il sindaco Fabrizio Di Paola, l’assessore alle Politiche Sociali Daniela Campione, il direttore artistico della manifestazione Sino Caracappa, e rappresentanti delle associazioni cittadine.

Da sempre il cinema ci fa guardare la vita con occhi diversi, sottolineano gli organizzatori. Si è così pensato di utilizzare questo linguaggio per raccontare il mondo dei disabili e ribaltare tanti luoghi comuni. La rassegna “Altre identità – Il cinema che fa bene” si presenta come un piccolo spaccato di proiezioni che affronta questo tema con approcci inconsueti e sorprendenti, coinvolgendo il pubblico. Il programma della manifestazione alternerà cortometraggi, lungometraggi e documentari, accompagnati da una serie di eventi speciali a partire dal bar multisensoriale presentato dai ragazzi dell’Unione Italiana Ciechi e per proseguire con concerti, anteprime nazionali, film di grande impatto emozionale che hanno avuto apprezzamenti internazionali. Altro evento speciale, la presentazione dell’App Moviereading per tablet e smartphone che rende il cinema libero e accessibile a tutti.

“Altre identità – Il cinema che fa bene” si propone di affrontare un tema difficile con uno sguardo nuovo e fuori dagli schemi, oltre ogni pregiudizio.

SHARE