SHARE

Cedimenti dal costone che sovrasta via Giovanni Volpe. Il commissario straordinario del Comune, Luciana Giammanco, ha disposto la verifica delle condizioni di stabilità di due edifici: quello di discesa Porto Empedocle, 25, e quello di via Dante, 268. Disposta anche la verifica delle condizioni di tenuta e stabilità dei serbatoi idrici e della vasca idrica sistemate nelle adiacenze dei due stabili.

La decisione è stata presa, nei giorni scorsi, dopo i crolli di porzioni di costone calcarenitico in via Giovanni Volpe, ossia nel tratto di strada compreso tra via Dante e via XXV Aprile. La presenza di ulteriori blocchi di calcarenite che potrebbero crollare verso valle hanno fatto sì che via Volpe venisse chiusa.

SHARE