SHARE

Un rumeno di Naro, in mattinata è stato arrestato dai Carabinieri della locale Stazione in flagranza di reato. D.D. 38enne, disoccupato, è ritenuto responsabile di minaccia aggravata e porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere.
In particolare il personale operante è intervenuto nell’abitazione della donna accertando che il predetto D.D., per futili motivi connessi alla separazione, aveva minacciato l’ex convivente, una connazionale di 32 anni, alla presenza dei tre figli minori, per mezzo di un coltello a serramanico della lunghezza complessiva di 20 centimetri.
L’arma bianca è stata ovviamente sequestrata, mentre l’uomo, dopo essere stato dichiarato in stato di arresto, è stato accompagnato in caserma e successivamente, espletate le preliminari formalità di legge, associato alla Casa circondariale di contrada “Petrusa”, a disposizione della Procura della Repubblica.

SHARE