SHARE

Due licatesi già noti alle Forze dell’ordine sono stati arrestati in flagranza di reato alle prime ore della mattinata, durante un servizio volto a prevenire e reprimere la commissione di reati contro il patrimonio, disimpegnato dai Carabinieri del Radiomobile della locale Compagnia.

Si tratta di Antonino Monachello, 43enne ed Angelo Trupia, 45enne, ritenuti responsabili di furto aggravato in concorso. I due sono stati sorpresi dai Carabinieri all’interno di un’area di pertinenza della locale stazione ferroviaria mentre erano intenti ad asportare piastre in ferro, del peso complessivo di circa 10 quintali, che stavano caricando a bordo di una Fiat Punto. La refurtiva è stata subito consegnata all’ente proprietario mentre gli arrestati sono stati tradotti ai domiciliari e posti a disposizione della Procura della Repubblica di Agrigento in attesa dell’ulteriore corso di legge.

SHARE