SHARE

E’ stato differito al prossimo primo giugno il termine di scadenza per il versamento della rata a saldo della tassa sui rifiuti, la cosiddetta Tari, del 2014. Un termine, al Municipio di Agrigento, che è coordinato dal commissario straordinario Luciana Giammanco, già postergato due volte: la prima, per l’incertezza delle tariffe da applicare; la seconda perché gli avvisi di pagamento non potevano arrivare in tempo a destinazione.

Ma, adesso, quella scadenza non può ulteriormente slittare. Servono i soldi, del resto, per sostenere i costi del servizio rifiuti.

SHARE