SHARE

La notte scorsa, intorno alle ore 03.30, i Carabinieri della Compagnia di Sciacca hanno tratto in arresto Marco Gambino 28enne e Manuel Kadhraoui 18enne entrambi di Sciacca. I due si erano introdotti, mediante effrazione della porta di ingresso, all’interno dell’abitazione di un cittadino saccense 85enne ed avevano iniziato a rovistare impossessandosi di monete antiche, quadri fatti a mano e bracciali decorati per un valore complessivo ancora non quantificato.

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia sono stati allertati a seguito di una chiamata al 112 ed intervenuti sul posto hanno trovato i due intenti nella loro opera mentre il proprietario dell’abitazione era ancora in casa. I militari hanno tratto in arresto il Gambino, già noto alle forze di polizia, ed il Kadhraoui, incensurato. Dopo gli accertamenti di rito, sono stati portati presso le loro abitazioni agli arresti domiciliari ove rimarranno a disposizione dell’ Autorità Giudiziaria.

L’operazione è stata svolta nell’ambito di un quadro provinciale di controllo del territorio che vede una serie di servizi, intensificati e coordinati tra tutte le compagnie del Comando Provinciale Carabinieri di Agrigento, che concentrano la loro incisività sulla prevenzione e sul contrasto dei delitti contro il patrimonio con particolare riferimento, soprattutto con l’approssimarsi della stagione estiva, alla sorveglianza delle abitazioni isolate.

SHARE