SHARE

I Carabinieri della Sezione di Polizia Giudiziaria della Procura della Repubblica di Sciacca, coadiuvati da militari della locale Compagnia dei Carabinieri, hanno arrestato oggi, in esecuzione di tre ordinanze custodiali, Carmelo, Rosalia e Maria Marotta.

In particolare, Carmelo Marotta, già condannato per associazione per delinquere di stampo mafioso, è stato sottoposto alla misura cautelare personale della custodia in carcere, mentre Rosalia e Maria Marotta a quella degli arresti domiciliari, in quanto indagati, in concorso fra loro, per i reati di intestazione fittizia di beni e bancarotta fraudolenta. I militari dell’Arma inoltre hanno dato esecuzione ad un provvedimento di sequestro preventivo finalizzato alla confisca delle quote sociali e dell’intero compendio aziendale, comprensivo di tutti i beni materiali ed immateriali della società “EDILMAR Group srl”, con sede in Sciacca.

Più nello specifico, Carmelo Marotta, secondo la ricostruzione degli investigatori, dopo aver appreso di essere indagato per reati comunque connessi al delitto di associazione per delinquere di stampo mafioso, all’indomani dell’arresto in Francia del latitante mafioso Giuseppe Falsone, al fine di preservare i beni aziendali delle proprie società EDILSERVIZI s.r.l. ed EDILMAR s.r.l. da un probabile provvedimento ablativo di natura patrimoniale, come poi in effetti verificatosi, dapprima costituiva all’uopo un nuovo soggetto societario (EDILMAR GROUP s.r.l.) apparentemente di proprietà delle sorelle Maria e Rosalia, e poi, con il concorso delle stesse, in un brevissimo lasso temporale, eseguiva una serie di operazioni commerciali univocamente volte a veicolare tutti i cespiti attivi e i beni aziendali materiali ed immateriali delle sue due società nel patrimonio della nuova società EDILMAR GROUP s.r.l., così sottraendo tali beni al provvedimento di sequestro preventivo emesso in data 11.07.2011 dal G.I.P. di Palermo nell’ambito del proc. pen. nr. 11381/08 R.G.N.R.- D.D.A. nonché ai creditori pubblici e privati delle ditte EDILSERVIZI s.r.l. ed EDILMAR s.r.l., dichiarate fallite nel 2012.

SHARE