SHARE

“Tra me e Salvini guerra asimmetrica, lui fa trasparire una antipatia personale nei miei confronti, ha una fissazione. Invece io non ce l’ho con lui sul piano personale, non mi sta antipatico. E’ che difficilmente potrò andarci d’accordo sul piano dei contenuti”. Lo ha detto il ministro dell’Interno e leader del Nuovo centrodestra Angelino Alfano a Dimartedì, su La7, dove ha parlato anche delle elezioni agrigentine che hanno visto la vittoria al primo turno del neo sindaco Lillo Firetto. “Salvini è talmente fissato che è venuto nella mia città, Agrigento, e ha detto che il suo candidato sarebbe arrivato al ballottaggio. Invece le ruspe sono passate su di lui e il nostro candidato ha vinto al primo turno con il 60% dei voti”.

 

 

SHARE