SHARE

“E’ stata una vittoria molto sofferta, come del resto avevo previsto, ho lottato solo contro tutti, ho visto qui a Raffadali passerelle giornaliere di parlamentari e anche del presidente della Regione a sostegno del mio avversario, ma anche stavolta ce l’abbiamo fatta grazie al sostegno di tanti amici, cittadini, giovani, che mi hanno convinto a tornare in campo dopo la passata esperienza amministrativa”. A parlare, dopo una vittoria al fotofinish al termine di uno scrutinio al cardipalma, è il rieletto sindaco di Raffadali Silvio Cuffaro, sostenuto da liste di centrodestra, ha ottenuto il 50,03% dei consenti (3.768 voti). Silvio Cuffaro, già sindaco del comune agrigentino e fratello di Totò Cuffaro – l’ex presidente della Regione siciliana a Rebibbia per favoreggiamento aggravato – ha avuto la meglio su Piero Giglione che, sostenuto da Pd, Ncd e due liste civiche, si è fermato al 49,97% (3.763 voti). “Sarò il sindaco di tutti, nelle scelte importanti per la città – ha sottolineato Cuffaro – coinvolgeremo i cittadini, non ci saranno decisioni prese nel chiuso delle stanze del comune”.