SHARE

E’ stata confermata dalla Corte di Cassazione la condanna a 6 anni di reclusione per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina a Domenico Conticello, 75 anni, ex tassista di Sciacca. L’uomo fu arrestato dalla polizia nell’ottobre del 2010 insieme con altre sei persone, tra cui quattro di origini egiziane, che facevano parte di una organizzazione che agevolava l’approdo e lo smistamento di immigrati irregolari sul territorio italiano.

Nell’operazione, denominata “Taxi driver“, che fece luce su uno sbarco che nel settembre del 2010 consentì di fare sbarcare 104 migranti sulla spiaggia tra Borgo Bonsignore e la riserva della foce del Platani (tra Ribera e Cattolica Eraclea), furono arrestati anche due tassisti, che con le loro auto avrebbero trasportato gli extracomunitari prima in un casolare di campagna di proprietà di Conticello e poi nella Stazione ferroviaria di Palermo, da dove gli immigrati sarebbero partiti in direzione Centro e Nord Italia.

SHARE