SHARE

Avrebbe smistato i migranti, ospiti del centro d’accoglienza di Siculiana, verso altre destinazioni nazionali ed internazionali, facendosi pagare per il servizio reso. Habtom Teklehaimanot, 41 anni, di Asmara, è stato arrestato dalla polizia di Stato in quanto destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nell’ambito dell’operazione “Glauco 2”.
Quando scattò il blitz della Dda di Palermo e della Squadra Mobile di Agrigento e di Palermo, lo scorso 20 aprile, l’immigrato risultò irreperibile. Era in Germania. Non appena è rientrato ad Agrigento, i poliziotti lo hanno arrestato. L’inchiesta “Glauco 2” permise di scoprire una presunta associazione a delinquere transnazionale, con 24 persone coinvolte, dal centro Africa fino al Nord Europa con ramificazioni ad Agrigento, Lampedusa, Palermo, Catania, Roma, Milano. Dopo l’arresto,Teklehaimanot è stato portato alla casa circondariale di Agrigento.

SHARE