SHARE

“Chi dovrebbe attivare polemiche continua a trovarsi da solo nella gestione di alcuni aspetti di questo grande fenomeno. Agrigento rischia il dissesto finanziario, e lo rischia perché continua a pagare per minori non accompagnati, che vengono attraverso i flussi migratori, rette che sono ormai all’insopportabilità”. Lo ha detto il sindaco di Agrigento, Calogero Firetto, intervistato dall’agenzia di stampa Askanews a proposito delle polemiche sorte nelle ultime ore intorno al tema dell’accoglienza dei migranti, con il “no” annunciato da alcune regioni del Nord Italia, in testa alle quali c’è la Lombardia.

“La previsione normativa direbbe che il 50% delle rette le paga il governo, il 25% la Regione e il 25% la città – ha proseguito Firetto -. In realtà, ad oggi il 100% è pagato dai cittadini agrigentini. Quindi questo estremo lembo d’Italia e d’Europa continua a pagare un prezzo salatissimo. Rischiamo il dissesto per una sorta d’ignavia generale. Da altra parte si fanno polemiche, e noi invece lanciamo un grande grido di soccorso. Perché l’estrema ratio di tutto questo sarà dire, il Comune non pagherà più, creando davvero un caso su cui poi governo nazionale e quello regionale dovranno venire a confrontarsi”

SHARE