SHARE

Sabato saranno limati gli ultimi dettagli, lunedì i vecchi soci procederanno all’aumento di capitale e martedì dal notaio dovrà essere ratificato il subentro dei nuovi azionisti. La nuova Akragas dovrebbe nascere la prossima settimana. Non si conoscono i nomi degli imprenditori della cordata che si accinge a rilevare la maggior parte del pacchetto della proprietà ma si sa che il punto di riferimento sarà l’agente Fifa e procuratore sportivo Peppino Tirri. Subito dopo la nuova proprietà, insieme agli attuali soci, si metterà al lavoro per definire l’organigramma dirigenziale che la Lega, contrariamente all’informalità che caratterizza i dilettanti, deve conoscere nel dettaglio con nomi e ruoli. Se la società potrebbe subire una piccola rivoluzione e lo stesso attuale patron Silvio Alessi potrebbe perdere la presidenza, sembra esserci una certezza. Il ruolo di direttore generale continuerà ad essere ricoperto da Antonello Laneri.

“Mi è stato proposto di restare, – conferma – io ho dato la mia disponibilità. Se dovesse concretizzarsi questa possibilità sarò ben lieto”. La sensazione, però, confermata anche da Laneri, è che si stia procedendo in maniera fin troppo lenta nella programmazione della prossima stagione. Le prime scadenze, infatti, sono alle porte e l’attuale società non ha fatto grossi passi avanti.

SHARE