SHARE

“La selezione per il ruolo di protagonista nel remake de Il Marchese del Grillo e’ conclusa. La parte, con pieno indiscutibile merito, è assegnata al dottor Luigi Gubitosi”. E’ la risposta che arriva Enzo Iacopino, presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti, dopo le parole del direttore generale della Rai in merito alle critiche dello stesso Odg sulla gestione del concorso per l’assunzione di 100 giornalisti del servizio pubblico.

“Se l’Ordine dei giornalisti è gestito in modo demagogico è non solo inutile ma anche dannoso”. Lo ha detto il dg Rai, Luigi Gubitosi, alla conferenza stampa di presentazione della settima edizione del Premio Biagio Agnes, riferendosi alle critiche rivolte dall’Ordine dei giornalisti al vertice di Viale Mazzini sul concorso per l’assunzione di 100 giornalisti. Gubitosi ha spiegato che “erano 20 anni che non si faceva un concorso” e che Bastia Umbra “è l’unico posto che poteva contenere 5 mila persone. A Roma non c’è una struttura che può ospitare 5mila persone”. Il dg ha sottolineato inoltre che la Rai “è obbligata a fare una gara e ha vinto l’Umbria”.

Intanto, su Facebook, oltre al forum di discussione sul concorso Rai per giornalisti, utile per informazioni e per delucidazioni, è nato il gruppo “ProtesteRAI” che raccoglie la voce dei delusi per la convocazione a sorpresa a Bastia Umbra il primo luglio con soli 20 giorni di preavviso.

SHARE