SHARE

I tacchi alti fanno male ai piedi e questo lo sanno bene le donne, portare i tacchi in modo regolare anche se soltanto per tre anni può causare un dannoso squilibrio ai piedi. E’ quanto emerge da una ricerca della Hanseo University in Corea del Sud, pubblicato
sull’International Journal of Clinical Practice.

I ricercatori hanno esaminato l’effetto delle scarpe con i tacchi alti dai 10 centimetri o più su quaranta donne che le indossano regolarmente, almeno tre volte a settimana. In particolare, gli studiosi hanno misurato la forza delle caviglie delle donne e hanno scoperto che due dei quattro muscoli principali diventano dominanti già dopo uno o massimo tre anni.

“Questi risultati – hanno spiegato i ricercatori – suggeriscono che, in un primo momento, i tacchi alti possono rinforzare i muscoli della caviglia, ma l’uso prolungato alla fine provoca uno squilibrio muscolare, un fattore predittivo cruciale di infortunio della caviglia”. Tra le conseguenze dell’uso prolungato dei “trampoli”, gli scienziati hanno annoverato i piedi deformati, mal di schiena e modelli malsani di camminata.

SHARE