SHARE

Peschereccio in avaria a due miglia e mezzo da Porto Empedocle. A soccorrerlo, nella notte fra giovedì ed oggi, sono stati i militari della Guardia costiera. A quanto pare, il natante aveva avuto una avaria all’impianto di propulsione dovuta al surriscaldamento del motore.

La Guardia costiera ha rimorchiato il motopesca che una volta giunto a Porto Empedocle è stato controllato. Gli accertamenti compiuti in banchina hanno fatto emergere la posizione irregolare di uno dei due componenti l’equipaggio, imbarcato – secondo quanto ricostruisce la Capitaneria di porto – senza la prevista annotazione sui documenti di bordo. Per questo motivo al comandante del peschereccio è stata elevata una sanzione amministrativa di 308 euro.

SHARE