SHARE

Nove anni e otto mesi di carcere per Davide Mordino, ex parroco della basilica di San Calogero, a Sciacca, accusato di aver abusato sessualmente di ragazzi dai 14 ai 18 anni, durante la sua permanenza nella città delle terme nell’Agrigentino. La sentenza, dopo 5 ore di camera di consiglio, è stata letta ieri a tarda sera – come riporta la stampa locale – dal presidente del tribunale Andrea Genna (a latere i giudici Filippo Lo Presti e Rosario Di Gioia). L’ex sacerdote, 44 anni, di Palermo – era presente in aula. Mordino è stato condannato anche al risarcimento di 12 mila euro per 2 dei 3 minori che si sono costituiti parte civile.

Quindici anni di reclusione e 100 mila euro di multa era stata la richiesta avanzata dal pm Alessia Sinatra. Mordino ha lasciato la basilica di San Calogero pochi giorni prima del Natale 2009 ed è stato arrestato a luglio del 2012. Prima è finito nel carcere dell’Ucciardone, a Palermo, e poi ai domiciliari. Tra le accuse mosse a Mordino, anche quella di avere indotto minori a posare nudi per foto che lui stesso avrebbe realizzato. Secondo l’accusa, avrebbe avvicinato i ragazzi con la scusa di fargli fare un test sulla sensibilita’ corporea e a questo sarebbero seguiti gli atti sessuali. L’ex prete si è sempre dichiarato innocente e vittima di un complotto. Per Mordino, gia’ diverso tempo fa, è arrivata la dispensa dal sacerdozio e la riduzione allo stato laicale.

SHARE