SHARE

E’ stato rimossa l’imbarcazione usata dai migranti e abbandonata sulla spiaggia della riserva naturale di Torre Salsa tra Montallegro e Siculiana dopo uno sbarco il 27 aprile scorso. Il barcone era stato sequestrato dai carabinieri e adesso l’Agenzia delle Dogane, che per legge ha specifiche competenze in tema di smaltimento di unità utilizzate per reati di immigrazione irregolare, ha disposto il disincaglio, d’intesa con la Capitaneria di Porto Empedocle, che ha disposto una serie di misure per la tutela della pubblica incolumita’ e la salvaguardia ambientale. L’operazione è stata affidata alla ditta Seap di Aragona, che ha messo a disposizione due escavatori, un furgone e due camion, oltre che di un’unità navale di appoggio. Impiegato anche, in funzioni di ausilio, personale della Guardia costiera di Porto Empedocle

SHARE