SHARE

I collegamenti marittimi fra Porto Empedocle e le isole Pelagie non sono ripresi. Ieri, 31 passeggeri, sono partiti con un aliscafo che Compagnia delle isole ha preso a noleggio dalla Ustica lines. Stanotte, sulla banchina di Porto Empedocle, è giunto – dopo che la Regione Sicilia ha firmato l’autorizzazione – il traghetto “Pietro Novelli” che sarebbe dovuto ripartire alla volta di Linosa e Lampedusa mezz’ora dopo. Ma il “Novelli” alla fine non è partito per avverse condizioni meteo.

Una motovedetta della Guardia costiera, ieri, ha portato da Lampedusa – dove sono giunti in aereo – a Linosa i tre insegnanti componenti della commissione d’esame per la terza media e il dottore del servizio di guardia medica turistica. La stessa motovedetta ha preso a bordo il sindaco delle Pelagie, Giusi Nicolini, che era rimasta bloccata sulla più piccola delle Pelagie dove si era recata, nei giorni scorsi, per impegni istituzionali.
Questa corsa straordinaria della motovedetta della Guardia costiera è stata decisa d’intesa con la prefettura di Agrigento.
Gli insegnanti della commissione d’esame erano sul traghetto “Sansovino” della compagnia delle isole che domenica notte dopo aver mollato gli ormeggi da Porto Empedocle vi ha fatto ritorno a causa di un’avaria a uno dei motori e che resterà fermo per due settimane.

 

SHARE