SHARE

Sono stati individuati gli immobili abusivi già acquisiti al patrimonio di Comune o di Sovrintendenza. Sono ventuno e si trovano a Maddalusa e a Poggio Muscello. Sono gli immobili, scheletri di abitazioni e un ovile, che compongono l’elenco del ristretto numero di casi per i quali, in tempi brevi, si faranno arrivare le ruspe. Dell’elenco si è discusso durante una riunione in Prefettura. Una riunione durante la quale è stata tracciata la strada da seguire per rispondere concretamente all’intimazione della Procura.

A fine maggio, il procuratore aggiunto Ignazio Fonzo, aveva lanciato un vero e proprio ultimatum: “Si proceda alle demolizioni, altrimenti l’Autorità giudiziaria procederà per abuso di ufficio ed omissione di atti di ufficio a carico dei responsabili degli uffici degli enti competenti che impediscono il ripristino della legalità nella zona del parco archeologico della valle dei Templi”.

SHARE